Didattica Alternativa

I RAGAZZI DEL “Via COPERNICO” TRA NOVITA’ E INDIPENDENZA

Nell’Istituto “Via Copernico”, mercoledì 8 Febbraio 2017, è suonata la solita campanella delle 7:50, ma l’aria che tirava non era quella di tutti i giorni. Dentro le aule gli studenti erano in fibrillazione…in attesa di che cosa? Ma naturalmente dell’inizio dell’attività alternativa proposta e ideata dai rappresentanti d’Istituto nelle giornate 8, 9 e 10 Febbraio 2017!

Nonostante alcuni fisiologici problemi iniziali, riguardanti soprattutto l’organizzazione generale dell’attività di cogestione, i forum, oggetto delle prime due giornate, iniziano subito e gli alunni, curiosi e diligenti, si dirigono verso le rispettive aule autonomamente.

I rappresentanti d’Istituto, con la collaborazione di professori, collaboratori scolastici e altri studenti, molto tempo prima avevano preparato il tutto per analizzare al meglio ogni aspetto dell’organizzazione e garantire un adeguato svolgimento dell’attività.

I forum sono stati presieduti dagli alunni della scuola (alcuni anche con la collaborazione di professori ed esperti esterni) secondo i propri gusti e conoscenze, e i ragazzi hanno avuto la possibilità di esprimere le proprie abilità e interessi; gli argomenti erano vari e interessanti: dallo sport (calcetto, ping pong e pallavolo nelle palestre della scuola all’ arbitraggio tenuto da Alessandro Borredon del IV A liceo, che ha riscosso un gran successo per la serietà e “professionalità” con cui è stato tenuto).

Due ragazze dell’economico hanno tenuto un forum di “trucco e parrucco”, molto vistato, divertente e ben curato. Nei laboratori dell’Istituto i ragazzi del tecnico hanno trattato argomenti riguardanti la programmazione di videogiochi, dimostrando le loro doti e passioni.

Interessanti sono stati i corsi di coro, lingua e cultura cinese e Croce Rossa, che hanno suscitato molta curiosità fra gli studenti; originale è stato il forum sulla pesca sportiva, tenuto da un ragazzo appassionatissimo e preparato Non potevano mancare esperti in musica con il corso di hip-hop, eccellenze in lingua inglese, in grado di agevolare la comunicazione e spronare i ragazzi verso nuovi orizzonti, corsi su come scrivere la tesina per la maturità e orientamento universitario per i ragazzi del quinto anno, il cineforum su “Harry Potter” e “Romanzo Criminale” e per finire dibattiti su questioni attuali come la legalizzazione delle droghe leggere e fatti di cronaca quotidiana.

Il terzo giorno alcuni studenti si sono recati al cinema di Pomezia per vedere “L’ora legale”, mentre altri con vernice e pennelli o cesoie e sacchi hanno pitturato le proprie aule o ripulito il giardino e gli spazi comuni.

Ognuno, con quel che poteva, ha contribuito a riqualificare gli interni della nostra scuola ( aule, finestre, banchi, sedie, corridoi, laboratori, aula magna) e le aree verdi. Alla fine della giornata, l’Istituto mostrava proprio un altro aspetto, è vero che l’unione fa la forza!

Sicuramente questa è stata un’esperienza in grado di creare un “precedente” per gli anni a venire, perché è stato un modo per dare fiducia ai ragazzi, insegnare loro come autogestirsi e darsi delle regole, trovando il giusto equilibrio tra divertimento e responsabilità. EVVIVA IL COPERNICO!!

( dal giornalino scolastico  “Quelli di via Copernico” News n°20 marzo 2017)